Eleaf iStick Pico: prezzo e recensione

Volete acquistare una sigaretta elettronica di qualità ma non sapete assolutamente quale far vostra perché in commercio c’è ne sono davvero tante? Non allarmatevi cari lettori, nel post odierno per semplificarvi il più possibile la ricerca abbiamo deciso di proporvi l’ottimo modello Eleaf iStick Pico che ora andremo a recensire insieme.

Eleaf iStick Pico

Entrando nello specifico, iniziamo con il riportare che il box del kit completo della sigaretta elettronica Eleaf iStick Pico contiene: 1 eleaf iStick Pico senza batteria, 1 atomizzatore Melo III mini, 1 resistenza da 0.3 ohm – ormai nello stile classico di tutte quante le altre resistenze presenti sul mercato, 1 resistenza da 0.5 ohm, 4 oring di ricambio, 1 cavo USB e per finire in bellezza troviamo la presenza di 2 manuali utente – uno per la box e uno per quanto riguarda l’atomizzatore -.

Le rifiniture della sigaretta elettronica che vi stiamo proponendo sono di media-buona fattura; tra le altre cose troviamo l’alloggio per la batteria Sony vtc5 o 18650 e quello per l’atomizzatore con 510 fluttuante; al lato della box si trova il tasto power e lo schermo tradizionale della Eleaf. Sotto, in conclusione, troverete i tasti più o meno. La box da un minimo di 1W a un massimo consentito di 75 w.

Le diverse combinazioni di pulsanti consentono in tutta tranquillità di fare accesso a diversi setup, in base alle funzioni che vorrete impostare voi stesso. Per poter fare accesso al menu’ della sigaretta elettronica iStick Pico bisogna tassativamente premere per be 3 volte il pulsante power e per muoversi all’interno di questo si usano i pulsanti più o meno dove troverete le funzioni“wattage” “bypass” “temperatura nichel (Ni)” “temperatura titanio (Ti)” “Temperatura acciaio inossidabile (SS)” “M1” “M2” “M3”, queste ultime 3 funzioni citate stanno per memoria del controllo della temperatura (TCR).

Per poter accendere la sigaretta elettronica premete il pulsante power per 5 volte, stessa cosa quando avete intenzione di spegnarla. A box spento se si tiene il pulsante più e il pulsante meno premuti andrete a capovolgere lo schermo, viceversa, invece, se tenete premuti sempre i pulsanti più e meno andrete a bloccare lo schermo. Stesso procedimento vale per sbloccarlo. Davvero molte le funzioni offerte da questa Eleaf iStick Pico tutte da provare fino in fondo. Acquistatela e non ve ne pentirete, questo è poco ma sicuro.